socio fondatore bravoteam




Non sono presenti promozioni al momento. Torna a trovarci!

 

Piano di controllo della produzione

piano di controllo della produzione

 

piano di controllo della produzione

(Fonte: TECNOGRAMMA)

 

1. In cosa consiste
2. Cosa prevede la norma
3. Come funziona
4. I vantaggi professionali

 

Un aspetto importante da chiarire è che il CE non identifica un marchio di qualità di un infisso, ma rappresenta una dichiarazione che attesta come un prodotto (porte o finestre nel nostro caso) sia conforme a requisiti di prestazione e sicurezza stabiliti da organismi europei.

 

Uno dei quattro passaggi fondamentali per arrivare alla marcatura CE è rappresentato da un piano di controllo della produzione che, se si riesce ad uscire dell’abitudinarietà produttiva tipica, può portare vantaggi all’azienda.
 

1. IN COSA CONSISTE

Nell’indicare procedimenti, ispezioni programmate, prove, valutazioni e controlli dei materiali acquistati, degli accessori, delle attrezzature e del processo produttivo.
 
Appare evidente che questo aspetto coinvolge ogni parte dell’azienda nel suo complesso (dal punto di vista organizzativo, costruttivo, del materiale acquistato, alla gestione del magazzino, ecc.) e che affrontato nel modo dovuto può essere solo positivo per il futuro professionale dell’azienda.
 

2. COSA PREVEDE LA NORMA?

Che all’interno dell’azienda sia nominata una persona responsabile per garantire il rispetto del piano di controllo della produzione da parte di tutti gli occupati e che gli stessi siano competenti per il mantenimento dell’FPC. Le ispezioni e valutazioni devono poi essere registrate e mantenute almeno per la durata di garanzia che corrisponde a 5 anni (termini di legge) o preferibilmente 10 anni (rintracciabilità dei lotti di provenienza dei serramenti prodotti). Lo stesso vale per eventuali rapporti di non conformità e per le azioni correttive che si presuppone vengano prese. Il piano di controllo della produzione, anche se riferito a prodotti diversi, può essere costituito da un solo documento, in cui, all’inizio, dovranno essere inseriti:
  • l’organigramma della struttura aziendale
  • il mansionario delle persone interne importanti per il rispetto delle prestazioni dichiarate
  • il nome del responsabile del processo FPC e la descrizione delle sue responsabilità
 

3. COME FUNZIONA?

Il Piano di Controllo inizia con l’arrivo dei vari materiali nel magazzino in azienda e prima del loro utilizzo. Si deve verificare la loro corrispondenza ai caratteri stabiliti, la qualità, la documentazione, ecc.
 
Questo controllo è tipicamente visivo ed eseguito quindi su profilati, componenti, accessori...
Il Piano di controllo prosegue con le modalità descrittive sui criteri costruttivi da seguire e il controllo delle varie fasi fino al termine. Quindi interessa taglio, lavorazioni, assemblaggio...
 
Per ognuna delle fasi si dovranno definire:
  • le funzioni del responsabile della fase lavoro specifica
  • le istruzioni per l’esecuzione della fase lavoro
  • le funzioni responsabili dei controlli
  • le istruzioni di controllo
  • le modalità di registrazione

 

Il Piano di Controllo termina con i controlli di gestione, che contemplano modalità per la manutenzione e taratura dei macchinari utilizzati per la produzione e misurazione. Anche in questo caso devono essere indicati i nomi dei responsabili le loro funzioni, le modalità di intervento (ordinario e straordinario), la frequenza e le registrazioni delle operazioni.
 
Se esistente, oltre alle istruzioni di lavoro e controllo, nel Piano di Controllo devono essere inclusi anche il contratto di cascading ITT e le documentazioni tecniche dei fornitori.
 
Nota: è bene specificare come le regole per la marcatura CE non richiedono che il serramentista sia titolare di un’azienda certificata con il sistema di qualità Iso 9001, che tuttavia contempla un Piano di Controllo della Produzione. A meno che l’azienda abbia la possibilità commerciale di immettere i suoi manufatti all’estero.
 

4. I VANTAGGI PROFESSIONALI

Rivedere i propri processi aziendali non deve essere visto come un problema o un ostacolo alla produttività, ma al contrario deve sviluppare un forte stimolo per un nuovo approccio organizzativo che porta SOLO miglioramenti, maggiore coerenza produttiva costante nel tempo e limitazione se non addirittura annullamento dei punti critici

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player

Content on this page requires a newer version of Adobe Flash Player.

Get Adobe Flash player



CONTROTELAIO FLASH TRE THERMIC IN ACCIAIO ZINCATO CHE TRATTIENE IL CALORE

Consente di migliorare le prestazioni termiche dei vostri infissi riducendo la possibilità di formazione di condensa e muffe... segue »

LINEA TENDE DA SOLE

Sfoglia on line la nuova brochure "Linea tende da sole ALXO" segue »

 

 

LINEA PERGOLE E VELE

Sfoglia on line la nuova brochure "Linea pergole e vele ALXO" segue »

 

Solo 7 cm per tutta la tecnologia e la sicurezza di una porta scorrevole

GEZE e la sua gamma di porte automatiche “SLIMDRIVE”. Leggere, modulari, a montaggio rapido... segue »




Guarda tutti i fornitori Ľ









ALXO S.r.l. - Viale del Lavoro, 3 | 37040 Arcole (VR) | Italy | Tel.: +39 045 6144411 | Fax: +39 045 6144405
P.IVA, C.F. e Nr Iscrizione al registro delle imprese di Verona 00756070231 | Nį REA 155725 - Cap. Soc. Ä 405.839,16 i.v.

Mediaticaweb